Teatro Ristori

Verona

Il Teatro, aperto nel 1837 per spettacoli equestri, viene intitolato nel 1856 in onore di Adelaide Ristori, la maggiore attrice italiana dell’ Ottocento. Diventa grande Teatro cittadino, innervato nello sviluppo culturale e sociale di Verona, presentando, nel secolo e mezzo successivo, spettacoli di tutti i generi, dalla grande prosa all’opera, dai veglioni alle marionette, dalla prima proiezione cinematografica a Verona all’avanspettacolo, al varietà. Chiuso nel 1983 perché non rispondente alla normativa, è stato acquistato da Fondazione Cariverona nel 2001 allo scopo di restituirlo alla comunità. Nonostante le condizioni dell’immobile la Soprintendenza per i Beni Architettonici di Verona lo aveva ritenuto meritevole di tutela, poiché il Ristori rappresenta un esempio di architettura teatrale di impianto ottocentesco, soprattutto importante per essere stato uno dei pochi teatri attivi nella Verona del XIX secolo.

Noi abbiamo eseguito l’installazione dei nuovi circuiti di scena, il montaggio delle americane di palcoscenico, la fornitura dei quadri elettrici a servizio del palcoscenico, quadro di spinamento, ponti luce di sala e motorizzazione sipario principale.

TOP